Sandra Killer

Sono in cammino da sempre, bambina e donna curiosa di indole focosa con una sensibilità fine, ho Foto-SK-1024x686-2-300x201 Sandra Killerutilizzato l’autocritica e la ribellione come motore di evoluzione e vissuto sulla mia pelle la fatica e i prezzi in termini di relazione con me stessa e con il mondo circostante di questi mezzi.

La maternità in giovane età mi ha aperto alla via della connessione e del piacere di sostenere nella libertà il percorso di un altro essere umano. Questo atteggiamento coltivato in maniera spontanea ha poi trovato nel coaching la sua risposta strutturata e professionale. Nel 2008 mi sono quindi formata come Professional coach presso la Future Academy con il fondatore stesso Wolfgang Stabentheiner (Il metodo FUTURE considera l’essere umano nella sua interezza e promuove il processo di consapevolezza di sé comprendendo la relazione con l’altro e con il Tutto). Dal 2009 sono anche formatrice per adulti FFA1.

Dopo essermi occupata per vent’anni di contabilità ho coordinato per quasi dieci anni un’associazione che si occupa si sostenere le famiglie monoparentali e ricostituite, dove ho coltivato l’accompagnamento della persona in diverse forme (consulenza, coaching e formazione) su vari temi (separazione, riorganizzazione familiare, relazione con ex-partner nel tempo, il vissuto dei bambini nella separazione dei genitori, la famiglia e il nuovo partner, rapporto con le autorità e le istituzioni, ecc).

Incontrare la sofferenza altrui tutti giorni ha svolto un ruolo importante per “costringermi” a confrontarmi con i miei valori, principi, credenze e singoli pensieri, che influenzavano la mia capacità di essere di più o di meno in connessione con i miei interlocutori. Se da un lato ho avuto maggiore accesso alle mie sofferenze sommerse o a comparsa/scomparsa ciclica, dall’altro non riuscivo con gli strumenti fin lì appresi a superare la ciclicità di tali dinamiche. Nel mezzo della confusione, nel 2012 mi fu regalato il libro “Amare ciò che è” di Byron Katie e mi sembrò di tornare a CASA, le lacrime scorrevano e mi sentivo come se era da tutta la vita che aspettavo di sentirmi in armonia con un modo di percepire la vita e il mondo che mi circonda. IL Lavoro (The Work) mi aveva trovata!

Tutt’oggi mi dedico con passione alla formazione e all’accompagnamento di persone, gruppi, famiglie, ma in questa sede di particolare attenzione allo sviluppo della relazione con sé stessi sono onorata di condividere il metodo “The Work of Byron Katie”.

preferisci-avere-ragione-300x300 Sandra Killer